MOUNTAIN BIKE ACTION

MOUNTAIN BIKE ACTION, DAL 1986 AL SERVIZIO DEGLI APPASSIONATI DI TUTTO IL MONDO

In redazione non ci sono semplici giornalisti, ma professionisti che arrivano dall’industria

MBAction si è radicata in effetti così profondamente nel mondo della mountain bike da supportarne e anche guidarne lo sviluppo. Ciò affrontando a volte la ritrosia di alcuni, tra appassionati e operatori, ma senza mai farsene intimorire. Con decenni di lotta di trincea sulle spalle, MBAction aiuta fattivamente gli appassionati negli acquisti e insegna loro ad utilizzare la mtb nel modo più gratificante e sicuro.

Diffusa internazionalmente, MBAction è la punta di diamante della scuderia Hi-Torque Publications, casa editrice californiana che realizza sette testate tecnico-sportive di riferimento nel proprio mercato. Tra di esse l’arrembante Road Bike Action, l’innovativa Electric Bike Action e la storica Motocross Action.

MBAction si è guadagnata la propria reputazione con sacrificio, abnegazione e un’etica professionale encomiabili, ma è stato grazie al talento unico dei suoi uomini che è divenuta leader mondiale. Parliamo di professionisti come Zapata “Zap” Espinoza che, forte della sua estrazione motocrossistica, ha fornito un impulso straordinario fin dagli albori della nostra storia. Dal 2014 è tornato ad ispirare l’approccio della rivista e oggi tiene ancorati i più giovani all’eredità storica del movimento. La redazione vera e propria è stata invece assunta dal veterano Ron Koch, per quasi 15 anni responsabile dei test di Bicycling, sotto l’occhio vigile della colonna Sean McCoyMBAction è stata però plasmata negli anni soprattutto dal carismatico Richard Cunningham, guru della mtb e ispirato giornalista che, dopo quasi un ventennio dei più importanti per l’intero settore, aveva passato il testimone a Jimmy Mac. La spettacolare ed efficace fotografia è affidata invece da sempre a John Ker, professionista così di talento da essere membro storico pure lui, come Richard e Zap, della mitica Mountain Bike Hall of Fame.

Direttore Tecnico dello Staff USA, Gian Paolo “GP” Galloni è invece anche Editore in Italia e in Europa di più testate Hi-Torque e dirige personalmente l’edizione di MBAction, forte di un raro background. Nato e cresciuto nell’arco di un decennio, prima nelle multinazionali produttrici di armamenti (la svizzera Oerlikon Bührle) e successivamente nell’iper-produttivo ambito dei sistemi flessibili di lavorazione (FMS) per l’industria automobilistica (tra Comau e Mandelli-Saimp, passando per colossi giapponesi), Gian Paolo è entrato nel mondo della mtb già in avvio degli anni ‘90 e l’ha vissuto in ogni possibile veste, avendo anche fatto da Team Manager a Campioni del Mondo con GT Bicycles e creato pure il primo Mail Order specializzato in Italia, oltre ad essere stato manager in Mavic e Cannondale. Ed è a lui, già progettista CAD/CAM e operatore delle più sofisticate macchine utensili a CNC di precisione, che si devono in sostanza persino innovazioni tecniche fondamentali, come la lubrificazione delle forcelle oggi universale, l’assemblaggio delle ruote senza sovrapposizione dei raggi e la bilanciatura delle stesse, oltre alla creazione di attrezzature vitali in officina. Nello staff italiano troviamo poi professionalità ed esperienze come quelle dell’ex motocrossista e rallista Francesco Del Vigo, soprannominato “Daily Grinder” perché alle 8 di mattina ha già completato il primo test del giorno, o del “Rollin’ Man” Stefano Lumbaca, in quanto prima Store Manager Trek negli Stati Uniti e poi a lungo Product Manager in Kenda USA, così come del nostro ingegnere e plurifotografato rider modello, lo stiloso “Young Gun”  Flavio Stocco.

Ecco perché MBAction è una realtà unica nel panorama mondiale!

 

riviste

PAGINE E PAGINE DI UOMINI CHE HANNO FATTO E STANNO ANCORA FACENDO LA STORIA DELLA NOSTRA PASSIONE

L'ULTIMO NUMERO

    • (NB: per un aggiornamento più personale, puoi visitare la pagina Facebook di Gian Paolo)

      Caro lettore, il nostro Editore e Direttore, Gian Paolo “GP” Galloni, è stato purtroppo fermato da delicati motivi di salute. Motivi probabilmente innescati dallo sfinimento derivato dal doppio ruolo Italia/USA sostenuto da troppi anni, se rispolveri il suo editoriale di Aprile del 2018 dall’eloquente titolo di “Aiuto…”. Vista la comprensibile impossibilità per noi di garantire in sua assenza il livello di qualità editoriale unica che ha fatto grande la testata e alla quale sei ormai abituato, ben consci anzi di come uno scadimento sarebbe persino un affronto al suo estremo impegno, siamo costretti ad alzare bandiera bianca, sospendendo per il momento la pubblicazione.

      Gian Paolo “c’ha messo davvero il cuore”!
      Ringraziamo sentitamente tutti coloro che inviano messaggi di auguri e che chiedono aggiornamenti sulla sua condizione, scusandoci se il volume di mail ricevute ci risulta impegnativo da riscontrare, salvo eccezioni, fino al punto da aver dovuto attivare questa risposta automatica.
      Ci auguriamo che Gian Paolo rientri al più presto al timone della testata, riportandola in navigazione, confidando di poter contare sul tuo supporto. Te ne siamo grati, così come noi della Redazione e dell’Amministrazione gli siamo riconoscenti per il lavoro svolto con lui fino ad oggi, per le gratificanti evoluzioni che ha supportato nel nostro mercato, per le mode prive di costrutto che ha contrastato, per il filtro tra aziende buone e cattive sempre utilizzato e per la ricchezza del rapporto umano instauratosi, nonché dell’esempio ricevuto.

      Scoprilo tutto

L'EDITORE

Gian Paolo Galloni è Editore in Italia e in Europa di più testate Hi-Torque e dirige personalmente l’Edizione Italiana di MBAction, oltre a far parte dello staff degli Stati Uniti.

Scopri di più 〉